A Montmartre seguendo un pappagallo

Che delizia l’estate a Parigi e che delizia salire sulla Butte de Montmartre piena di gente, di chiacchiere, pittori, bistrò e musica. Ci avevamo già trascorso una buona mezza giornata a girare tutto il quartiere il penultimo giorno della nostra permanenza in città.

L’ultima mattina l’avevamo dedicata al Quartiere Latino. Avevo deciso di relegarlo alla fine del viaggio per un motivo ben preciso, non mi dilungo comunque per essere sicura che fosse aperta una certa libreria, e la sera sarei voluta tornare lì a cena perché nel frattempo avevamo scoperto (non era la nostra prima volta a Parigi ma proprio non lo ricordavo) uno di quei magnifici ristoranti che mettono in bella mostra ostriche, aragoste, granchi e che servono il Plateau de Fruits de mer: ne abbiamo gustati di sublimi durante i nostri viaggi in Francia e soprattutto in Normandia e Bretagna.

Le Plateau de Fruits de mer è una vera meraviglia da vedere e da gustare: viene servito per due persone in maniera scenografica su un grande vassoio tondo spesso di peltro con sotto una base di ghiaccio tritato e di alghe marine e sopra crostacei e molluschi cotti o crudi a seconda dei tipi. Non dimenticherò mai la cena nella piazzetta di Lacronan nel Finistère in Bretagna, un paese da fiaba e una serata magica…

negozio di fruits de mar a parigi

“No stasera mi avete promesso di tornare a Montmartre ed è l’ultima sera” ha ribattuto mia figlia. Era vero e non potevamo dirle di no, peccato, non solo perché glielo avevo promesso, non solo perché volevamo cenare una sera in un localino della Butte, ma perché avevamo una missione ben precisa da compiere: dovevamo trovare una strada, sì proprio una via ben precisa.

To be continued…

A Montmartre seguendo un pappagallo – parte seconda

A Montmartre inseguendo un pappagallo – parte terza

A Montmartre inseguendo un pappagallo – parte quarta

A Montmartre seguendo un pappagallo – Penultima puntata

A Montmartre seguendo un pappagallo – Ultima puntata

A proposito se volete la ricetta del Plateau de fruits de mer potete seguire i consigli di Chef Simon su Le Monde.

Su Parigi potrebbe interessarvi anche il nostro articolo: Risparmiare (un po’) a Parigi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: